Quando preferire l’isomalto ad altri materiali nella decorazione in pasticceria?

Le potenzialità dell’isomalto, come vedremo, sono infinite e l’effetto finale delle opere in zucchero è molto simile a quello che si ottiene nelle vetrerie artistiche di Murano.

foto-dettaglio-rosa-finita2

Durante i concorsi internazionali, o in occasione di eventi speciali come inaugurazioni o matrimoni,  è possibile ammirare vere e proprie sculture realizzate dai maestri pasticceri in solo isomalto.

L’obiettivo di quest’opera è però quello di avvicinare l’alta pasticceria alle tecniche del cake design e rendere entrambe accessibili a tutti: è quindi opportuno comprendere quando la decorazione in isomalto può creare un valore aggiunto rispetto alla pasta di zucchero.

foto-tre-foto-faq

Innanzitutto bisogna ricordare che le torte decorate in pasta di zucchero sono ormai prepotentemente entrate anche nel mercato e nel gusto italiano, mentre ancora pochi conoscono lo zucchero artistico.

Volendo proporre una decorazione in zucchero sarà quindi importante dotarsi di un book fotografico, in modo che i clienti possano comprendere chiaramente ciò che stiamo proponendo loro. I tempi e i costi di realizzazione dello zucchero artistico sono inoltre più elevati rispetto ad altri generi di decorazione e vanno giustificati, anche mettendo a confronto il maggior costo con la resa finale della torta.

Talvolta bastano infatti alcuni pezzi in isomalto, magari posti su una torta più tradizionale, per renderla davvero unica!

foto-fondale-marino-isomalto

In generale, l’isomalto è particolarmente adatto per realizzare soggetti che hanno carattere di delicatezza, trasparenza e perlescenza e che non possono essere ottenute se non con l’utilizzo di questa tecnica:
- sottilissimi fili argentati che diventano cestini o che impreziosiscono la torta avvolgendola come un velo;
- fiocchi di neve che sembrano realizzati in puro ghiaccio;
- diamanti ed altre pietre preziose che brillano di mille colori;
- bolle semitrasparenti che sembrano palline di natale in vetro soffiato;
- nastri colorati e fiocchi che sembrano veri per quanto sottili e luccicanti;
- soggetti marini come alghe, anemoni e meduse che, con i loro tentacoli o i loro filamenti sembrano ondeggiare tra le acque;
- fiori dai petali sottilissimi, perlescenti e delicatissimi che non si distinguono da quelli reali.

Insomma: c’è da sbizzarrirsi ed i progetti che realizzeremo ve ne daranno dimostrazione.

Se ti incuriosisce saperne di più segui tutti i miei articoli! 

Vai all'inizio della pagina
Privacy Policy