Priva di farina, questa crema è meno densa della crema pasticcera e quindi meno adatta alla farcitura.
Solitamente la si può usare come base per realizzare bavaresi o charlotte

Con questa tecnica la torta risulta ben farcita ma i bordi e la superficie restano intatti, quindi non necessitano della "stuccatura" per coprire le imperfezioni  ed è sufficiente glassarla con un sottile strato di gelatina di albicocche per far aderire la pasta di zucchero.

E' bene tenere presente che l'altezza finale della torta sarà esattamente la stessa di partenza, poiché la farcitura avviene internamente, e non aggiunge altezza alla torta.
Nell'esempio che segue abbiamo utilizzato il composto per ciambella americana come base, una mousse al cioccolato e panna per farcire il primo strato, della panna montata con poco zucchero per farcire il secondo strato.

Non abbiamo bagnato la torta poiché già umida.

Per preparare una torta al rivestimento con la pasta di zucchero è necessario glassarla creando una sottile pellicola che consenta alla pasta di zucchero di aderire bene. Questa operazione ha anche la funzione di "stuccare" la torta, colmando e nascondendo eventuali imperfezioni che renderebbero la copertura imperfetta.

(N.d.R: Il MMF è un alternativa alla Pasta di Zucchero per il rivestimento delle torte. La materia prima - i marshmallow, appunto, le "caramelle gommose" tipiche degli Stati Uniti - è un po' più difficile da reperire, ma il risultato per molti è considerato migliore.)
Questa ricetta prevede l'utilizzo del microonde. 
Vai all'inizio della pagina
Privacy Policy