Non tagliare quella torta!

Che certe torte fossero delle opere d'arte noi lo diciamo da tempo.
Che certe torte potessero diventare istallazioni e generare indignazione, questo è qualcosa che vi vogliamo raccontare.
Andiamo per ordine: Makode Aj Linde è un artista svedese di origine africana ed è un uomo di colore. La sua arte impressiona e denuncia.


Al museo di Arte Moderna di Stoccolma per festeggiare i 75 anni della fondazione della Federazione degli artisti svedesi c'è stata una sua istallazione artistica. Si trattava di una torta che raffigura una donna nera tribale mentre la faccia era quella di Linde, che spuntava da sotto il tavolo. La donna era nuda e l'interno era farcito di pan di spagna color rosso sangue.
A partecipare all'evento il ministro della cultura svedese, Lena Adelsohn Liljieroth che ha dato il via al taglio della torta e quel taglio ha fatto un certo effetto.
Foto e video sono finite su Facebook e hanno fatto il giro del mondo suscitando lo sdegno di molti, che hanno sollevato l'accusa di razzismo puntando il dito contro il ministro e contro l'artista, che, usando proprio gli stereotipi razzisti, cerca così di criticarli.
L'intenzione era quella di lanciare un messaggio contro l'infibulazione e le mutilazioni genitali femminili.
Intento nobile, certo, ma che linguaggio deve usare l'arte per mandare certi messaggi? E cosa può una torta?
L'arte può suscitare polemica e l'ha fatto.
La storia, per ora, è finita con le scuse del ministro e con l'incredulità dell'artista incompreso.
Però ci vuole talento per comprendere dove finisce l'arte e comincia il cattivo gusto.

Ultima modifica il Venerdì, 27 Giugno 2014 19:08

Altro in questa categoria:

 

 

Vai all'inizio della pagina
Privacy Policy