Frequentare un corso di Cake Design: il punto di vista di un uomo

La Petite Patisserie è un progetto che prevede corsi gratuiti di Cake Design all'interno dei Centri Commerciali che aderiscono all'iniziativa. 
Per Pasqua i corsi sono organizzati al Fabulae di Orta di Atella (Caserta).
Per partecipare non è necessario avere tantissima esperienza perché sono corsi base, ma solo voglia di imparare. Tra i corsiti c'era un ragazzo, Simone, che ha partecipato assieme alla sua compagna. Ci ha incuriosito perché la percentuale di uomini che partecipano è ancora piuttosto bassa, così gli abbiamo fatto qualche domanda per scoprire cosa lo ha spinto a cominciare.
simone 3

Simone, questi de La Petite Patisserie sono i tuoi primi corsi di cake design?
Sì, sono stati i primi, ma la passione per la cucina in tutte le sue declinazioni mi ha sempre affascinato; seguo molti programmi in tv che, con piccoli e grandi consigli, mi aiutano a coltivare questa passione….qualche esperimento e un po’ di inventiva fanno il resto!

Come è cominciato questo interesse?
E' nato spontaneamente, grazie anche alla mia compagna, grande appassionata di cake design e pasticcera provetta. Giocando con la pasta di zucchero, soprattutto creando piccoli volti dalle espressioni sempre più improbabili, ho iniziato ad apprezzarne le mille possibilità di modellazione e le sfumature dei colori, ma soprattutto ho scoperto che potevo creare ciò che avevo in mente. Decorazioni che hanno dato il LA a questo interesse non ve ne sono state, piuttosto direi la passione per l’arte, soprattutto l’arte moderna in tutte le sue forme, di cui penso che il cake design ne sia una espressione.

Quante decorazioni hai realizzato da quando hai scoperto l'arte del cake design?
Dire un numero è complicato, a volte le realizzo per eventi in famiglia, altre volte per il solo gusto di creare qualche cosa con le mie mani, altre ancora per passare dolci momenti con la mia compagna, anche lei amante di questa arte. Regalo spesso le torte che realizzo, fortunatamente sempre apprezzate!
 
Leggendo in giro, sembrerebbe che quello del cake design sia un mestiere prettamente femminile, eppure sono molti gli uomini che amano decorare e che scelgono come mestiere quello del pasticcere. Secondo te quale tipo di differenze ci sono nell'approccio?
Penso che nell’indole femminile vi sia un approccio più creativo, fantasioso e ricco di inventiva, sia verso i modelli da creare sia verso tutte le tecniche utilizzabili; il cake design quindi si coniuga bene con queste attitudini. L’uomo è sicuramente più pragmatico, diretto e razionale, presta le sue doti al cake design in maniera meno fantasiosa, almeno nel mio caso, ma ci sono grandi esempi di maestri pasticceri capaci di riprodurre intere fiabe su una singola torta.

Cosa ti ha divertito di più del corso della Petite Patisserie?
simone fasolino
La parte più divertente di sicuro è stata la partecipazione in coppia, con la mia compagna Annamaria. Ci siamo aiutati e ci siamo fatti aiutare dai maestri, sempre disponibili e cordiali. L’atmosfera gioiosa e “familiare”, insieme alla simpatia dell’organizzatrice Maria Sagnelli, ha reso l’evento interessate e sicuramente da ripetere.

Che effetto ti ha fatto decorare con delle persone che ti guardavano incuriosite?
Sicuramente i primi minuti li ho passati a cercare di vincere l’imbarazzo, ma una volta messe le mani in pasta ho dimenticato le persone che guardavano incuriosite. Per fortuna l’impegno profuso nel realizzare ciò che i maestri insegnavano e le loro coinvolgenti spiegazioni di tecniche, basi e strumenti da utilizzare, mi ha distratto dalla folla che assisteva all’evento.

C'è qualcuno a cui ti ispiri?
Non ho modelli precisi da seguire, ma mi lascio catturare dalle realizzazioni che osservo in Tv e su Internet, sia di professionisti che di amatori. Anche l’arte spesso è fonte di ispirazione per una realizzazione o per un semplice dettaglio. Forse colei che mi ispira è già al mio fianco...


Se volete avere più info o partecipare ad un corso, andate alla pagina fb de La Petite Patisserie

Ultima modifica il Martedì, 08 Aprile 2014 17:40

 

 

Vai all'inizio della pagina
Privacy Policy