Lo sai di chi è il (primo) compleanno?

Ogni progetto, ogni sogno, ogni avventura parte un po' per gioco, per scherzo, un po' tra il serio e il faceto, per mettersi alla prova, per vedere cosa può e si può diventare. Ogni progetto, ogni sogno, ogni avventura si può pensare di iniziarla e poi magari chissà, decidere in corso d'opera cosa diventerà o avere le idee ben precise per sapere esattamente cosa essere. Ogni progetto, ogni sogno, ogni avventura ha una data da ricordare, quella dell'inizio, e una data da festeggiare. Come un compleanno, un anniversario, un punto dal quale partire e sul quale tornare per fare un bilancio.


Ogni progetto, ogni sogno, ogni avventura ha la sua data d'inizio e per noi quella data è giunta, nuovamente.
Avremmo dovuto fare una grande torta, ma sarebbe dovuta essere troppo grande per poter dare una fetta ad ognuno di voi. Voi che ci avete conosciute, seguite, apprezzate. Voi che siete venuti, passati, andati, tornati. Voi che ci leggete e guardate le torte di chi ha la nostra stessa passione. Ogni singola torta fatta seguendo un nostro consiglio, un nostro tutorial, una qualsiasi forma di ispirazione trovate in queste pagine, diventa oggi la nostra torta di compleanno.
Perché vogliamo festeggiare, qui, con voi, la strada fatta, le dolci opere viste, apprezzate, valutate, assaggiate. 
Vogliamo dire grazie senza aver bisogno di snocciolare i numeri di questo progetto, di questo sogno, di questa avventura realizzata fino ad oggi, anche se un'occhiata ai quei numeri l'abbiamo data e nessuna, nostra, più rosea previsione poteva essere così bella.
Vogliamo dire grazie, alla persone conosciute, alle mani strette, alle facce incontrate, alle nuove amiche trovate.
Vogliamo dire grazie per ogni torta che ci ha tolto il fiato, per ogni dolce dinanzi al quale abbiamo sgranato gli occhi, per ogni leccornia per la quale ci siamo leccate i baffi e le dita.
Vogliamo dire grazie perché ognuno di voi ha reso questo progetto, questo sogno, questa avventura una cosa reale di cui adesso non possiamo più fare a meno.
Vogliamo dire grazie e ci sentiamo come quei bimbi che ad un anno guardano, un po' imbambolati, la prima candelina e ci resta la voglia di mettere le mani su quella torta che abbiamo davanti, perché non c'è nulla di più bello che avere le mani in pasta. Lo abbiamo capito anche grazie a voi.
Adesso ci toccherà crescere. Noi non vediamo l'ora.

Serena e Simona

Il biscotto è opera di Laura di Find Your Cake

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Marzo 2015 09:39

 

 

Vai all'inizio della pagina
Privacy Policy